Image by Kelly Forrister

Equini

Sistemi d'illuminazione FARM-LED

ILLUMINAZIONE CAVALLE

Il cavallo è un animale a ciclo poli-estrale stagionale che, dopo un periodo di assenza dei calori, (anaestro stagionale) di norma inizia a manifestare il calore in primavera, quando le giornate si allungano.

In alcuni casi può essere possibile e conveniente anticipare l’estro delle puledre o delle cavalle rimaste vuote l’anno precedente applicando il cosiddetto programma luce, che agisce attraverso il cambio del fotoperiodo.

PROGRAMMA LUMINOSO

Per simulare l’arrivo della primavera, si altera artificialmente il fotoperiodo, iniziando ad aumentare gradualmente le ore di luce con l’illuminazione artificiale.


Poiché di solito occorre un trattamento di 45-60 giorni prima che la cavalla dimostri il calore, per avere le fattrici in calore a fine gennaio, primi di febbraio, il momento giusto per iniziare il programma luce va quindi da metà novembre a metà dicembre.

FOTOPERIODO

Ci sono due possibilità di applicazione per il fotoperiodo:

  • FOTOPERIODO COSTANTE: Il programma più utilizzato è quello che prevede di fornire da 14 ½ a 16 ore di luce continua ogni giorno. Nel caso in cui la cavalla stia al pascolo, deve essere portata in scuderia e messa sotto luce poco prima del tramonto. Se si usa un regime costante di luce, le lampade devono essere accese alle 16.30 e spente fra le 22 e le 23 per tutti i giorni delle 10 settimane precedenti la data di inseminazione programmata.

  • FOTOPERIODO GRADUALE: nel caso invece di un programma di luce graduale, si aggiungono 3 ore di luce la prima settimana e ½ ogni settimana aggiuntiva fino al raggiungimento delle 15-16 ore giornaliere.

PERIODO PRE-PARTO

Le cavalle gravide che vengono esposte a 16 ore di luce durante l’ultima parte della loro gestazione, partoriscono in media 7-10 giorni prima di quelle che non lo sono state. Cosa ancora più interessante è che, se pianificate di fecondare nuovamente la vostra fattrice dopo il parto, il programma luce le evita di eventualmente entrare in anaestro, come succede abbastanza spesso a quelle cavalle che partoriscono nella prima parte dell’anno.

Inoltre, la somministrazione di luce (fotoperiodo lungo) durante il periodo pre-parto comporta una gestazione più corta, un peso del puledro alla nascita maggiore e migliori condizioni del pelo dei puledri.